Gazprom a Vaca Muerta

43

ARGENTINA – Buenos Aires 14/07/2014. Il presidente Cristina Fernandez ha confermato l’interesse della Russia ad investire nello scisto di Vaca Muerta in Patagonia e ha annunciato che una delegazione russa si recherà presto nella zona.

«Una delegazione russa andrà a Vaca Muerta per visitare una delle più grandi aree di gas scisto del mondo», ha detto Cristina Fernández. «Stiamo parlando di uno dei principali produttori mondiali di gas e petrolio; lo abbiamo anche noi e sembra che anche altri lo abbiano notato».
Allo stesso tempo, il ministro Julio De Vido ha detto che la visita della delegazione russa a Vaca Muerta «ha creato molte aspettative» su possibili investimenti nella zona.
Finora, solo la società statunitense Chevron è stata attiva a Vaca Muerta dopo aver chiuso una partnership con Ypf, che ha i diritti sul 36% della settore. Ypf ha accettato di concedere a Chevron i diritti in una zona di 395 chilometri quadrati a Vaca Muerta in cambio di 1,24 miliardi di dollari per una joint venture che potrebbe perforare 100 pozzi in un’area di 20 chilometri quadrati.
L’Argentina ha emesso una legge secondo cui le aziende con piani di investimento di almeno un miliardo di dollari in cinque anni avrebbero potuto esportare il 20% della loro produzione dopo il quinto anno e avere libero alle somme così ottenute.
Fernandez e Putin hanno firmato accordi in materia di sviluppo dell’energia nucleare, comunicazione e assistenza legale, e descritto il rapporto bilaterale come “strategico” in un mondo multi-polare.