Argentina rompe trattato fiscale col Cile

46

L’Argentina sospende unilateralmente il trattato sulla doppia imposizione fiscale con il Cile asserendo che era obsoleto e non era al passo con le nuove esigenze fiscali del Paese.

Sottoscritto nel 1976 e ratificato definitivamente nel 1986, il trattato liberava i cileni  in Argentina dal pagare tasse sui redditi qualora fossero contribuenti in patria. In Cile gli argentini non devono pagare tasse sul reddito o tasse di soggiorno. Secondo fonti cilene, l’Argentina ha sospeso simili trattatati con la Svizzera e l’Austria. Le due parti starebbero però lavorando ad un nuovo trattato fiscale pronto entro il 2012.