ARGENTINA. Proteste per attuare la legge anti povertà

72

di Lucia Giannini ARGENTINA – Buenos Aires 27/01/2017. Le organizzazioni non governative argentina hanno lanciato una grande campagna di protesta a Buenos Aires il Martedì chiedendo l’attuazione di una legge sulla lotta alla povertà che prevede stanziamenti per 1,8 milioni di dollari.
La legge, riporta Efe, è stata approvata all’unanimità dal Senato, e prevede un salario sociale supplementare e la creazione di 100mila posti di lavoro.

L’attuazione della legge garantirebbe il riconoscimento dei diritti fondamentali per il 30 per cento dei lavoratori argentini che si guadagnano da vivere nell’economia sommersa, secondo le ong.
La legge impone la creazione di un registro nazionale delle persone che lavorano in nero; e gli attivisti vogliono anche legare gli assegni familiari all’indice dell’inflazione.