ARGENTINA. Condivisione informazioni fiscali tra USA e Argentina

26

di Maddalena Ingroia ARGENTINA – Buenos Aires 28/12/2016. Argentina e Stati Uniti hanno firmato, la scorsa settimana, un accordo per la condivisione delle informazioni fiscali, nel tentativo di evitare l’evasione fiscale, Secondo quanto riporta un comunicato del governo argentino, ripreso da Efe, l’accordo è stato firmato dal ministro delle Finanze argentino Alfonso Prat-Gay e dall’ambasciatore statunitense a Buenos Aires, Noah Mamet. L’accordo prevede la trasparenza e cerca di prevenire l’evasione fiscale, poi legge nel comunicato del ministero delle Finanze: «Questo accordo è un prodotto del processo che l’Argentina sta vivendo, recuperando la sua credibilità come un paese di fronte al mondo, con il ripristino di istituzioni e di governo, e riforme strutturali necessarie», ha detto Prat-Gay.

Durante colloqui avvenuti tre mesi fa a Buenos Aires, il segretario al Tesoro americano Jack Lew e Prat-Gay decisero di ampliare la cooperazione bilaterale contro l’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro.
A maggio, il presidente Mauricio Macri aveva annunciato un’amnistia per incoraggiare il rimpatrio del 500 miliardi di dollari argentini nascosti all’estero.