ARABIA SAUDITA. Operazione terroristica suicida a Gedda

66

di Luigi Medici ARABIA SAUDITA – Gedda 23/01/2017. Due sospetti militanti si sono fatti esplodere a seguito di uno scontro con le forze di sicurezza nella seconda città dell’Arabia Saudita, Gedda, il 21 gennaio scorso. Secondo quanto riporta il sito Sabq.org, le forze di sicurezza saudite hanno circondato e fatto irruzione in una casa a Gedda e hanno ingaggiato uno scontro a fuoco con degli uomini all’interno. Alla richiesta di resa gli uomini privi di vie di fuga si sono fatti esplodere.
Sky News Arabia ha poi mandato in onda un video di un’esplosione ad Al-Harazat distretto orientale di Gedda.
Daesh ha effettuato una serie di attentati in Arabia Saudita dalla metà del 2014 in cui sono rimaste uccise decine di persone, per lo più membri dei servizi di sicurezza e membri della minoranza sciita.
Nel 2016, un attentatore suicida è stato ucciso e due persone sono rimaste ferite in un attentato vicino al consolato Usa sempre a Jeddah, primo evento dinamitardo contro la presenza di stranieri nel regno.