Riad invita i suoi a lasciare il Libano

44

ARABIA SAUDITA – Riad 22/11/2013. Riad ha invitato i cittadini sauditi a lasciare il Libano dopo l’attentato del 19 novembre contro l’ambasciata iraniana.

«Data la pericolosità della situazione in Libano, l’ambasciata saudita ha invitato i suoi cittadini a lasciare il paese per la loro incolumità», ha dichiarato l’ambasciatore saudita in Libano, Awad Asiri dichiarato, alla Lebanese National News Agency, il 21 novembre. Nell’attacco, lanciata da un gruppo iraniano vicino ad al- Qaeda, sono morte 23 persone e 146 ferite. Il quotidiano Daily Star riferisce che questo è il secondo allarme saudita sul Libano in due mesi. Nel mese di settembre, il ministero degli Affari Esteri  saudita aveva messo in guardia i suoi cittadini dal viaggiare in Libano visto che gli Stati Uniti stavano preparando un attacco contro la Siria. L’ambasciata ha inviato sms ai propri cittadini in Libano, chiedendo loro di partire o di prestare la massima attenzione nel caso in cui decidessero di rimanere: «Vista la situazione attuale e le tensioni, l’ambasciata saudita consiglia ai suoi cittadini di tornare a casa o prestare la massima attenzione». Le tensioni in tra l’Arabia Saudita e Libano sono aumentate, dal momento che i sauditi continuano a reprimere le presunte attività terroristiche libanese sul suo territorio, alla luce del conflitto in corso nella vicina Siria. L’Arabia Saudita ha annunciato fin dall’inizio di quest’anno che avrebbe espulso i cittadini libanesi sostenitori di Hezbollah, in segno di protesta del sostegno militare del gruppo sciita al presidente siriano Bashar Al- Assad. Il quotidiano riportava a luglio che il futuro della leadership libanese dipendeva dal rapporto tra l’Arabia Saudita con l’Iran. Una serie di voci non controllate, poi, riportano che Israele, Arabia Saudita e altri Stati del Golfo starebbero preparando un intervento militare se i colloqui con Tehheran dovessero fallire, al fine di evitare che nella regione si sviluppino pericolosi focolai nucleari. Se l’Arabia Saudita ha ufficialmente smentito simili voci, riporta il Daily Star, i media occidentali affermano che i colloqui tra Gerusalemme e Riad, che ufficialmente non hanno alcun contatto diplomatico, sarebbero attualmente in corso.