4 sauditi dietro l’attacco ai confini iracheni

39

ARABIA SAUDITA – Riad. 12/01/15. Il ministero dell’Interno saudita ha detto che uno degli aggressori che hanno lanciato un assalto mortale su una pattuglia di sicurezza nei pressi del confine con l’Iraq la scorsa settimana era cittadino saudita, che apparteneva a un “gruppo deviante”, la frase comunemente usata dai funzionari per riferirsi a Al -Qaeda (ISIS).

IS ha mandato in onda a poche ore dall’attentato video in cui si parlava inizio della conquista dell’Arabia Saudita. Il portavoce Mansour al-Turki ha detto in un comunicato, ieri, che gli altri tre uomini armati erano cittadini sauditi. Tutti e quattro sono morti durante l’attacco, ed hanno ucciso ucciso tre guardie di frontiera.  La polizia saudita ha dato arrestato tre sauditi e quattro siriani in connessione con l’attacco 5 gennaio. Nessun gruppo ha finora rivendicato l’attacco. È stato il primo assalto mortale alle guardie di frontiera saudite vicino Iraq da quando il Regno unito compie attacchi aerei a guida Usa contro ISIS.