Cina: apre lo Shenzhen-Hong Kong Stock Connect

55

di Graziella Giangiulio CINA – Pechino 30/11/2016. Il mercato azionario cinese collegato Hong Kong – Shenzhen aprirà il 5 dicembre, consentendo agli investitori di acquistare e vendere azioni in entrambi i mercati.

La China Securities Regulatory Commission (Csrc) e la Hong Kong Securities and Futures Commission (Sfc) hanno approvato l’accordo tra la Shenzhen Stock Exchange, la Borsa di Hong Kong, China Securities Depository e Clearing Corporation, e Hong Kong Securities Clearing Company, assicurando l’accesso allo scambio reciproco tra le borse di Hong Kong e Shenzhen, lo hanno annunciato Csrc e Sfc in una dichiarazione congiunta, ripresa da Xinhua.

Cserc e Sfc hanno concordato i principi e le modalità per la cooperazione normativa e l’applicazione transfrontaliera dello Shenzhen-Hong Kong Stock Connect e hanno firmato un memorandum d’intesa sulla cooperazione normativa e la sua applicazione.

Chiunque intenda partecipare al Shenzhen-Hong Kong Stock Connect dovrà acquisire familiarità con i requisiti normativi applicabili e regole operative, e garantire adeguati controlli interni e procedure di gestione del rischio adeguate per tutelare gli investitori.

Un legame simile tra le borse di Shanghai e di Hong Kong era stato lanciato nel novembre 2014. Entrambi i sistemi permettono agli investitori sulla terraferma e a quelli a Hong Kong di negoziare titoli selezionati sui rispettivi listini all’interno di una quota giornaliera fissa.

Lo Shanghai-Hong Kong Stock Connect consente agli investitori stranieri di acquistare azioni a Shanghai tramite un agente di borsa di Hong Kong, mentre gli investitori continentali possono investire in titoli di Hong Kong tramite intermediari sulla terraferma; lo Shenzhen-Hong Kong Stock Connect, precisa Xinhua, intende rafforzare il ruolo di Hong Kong come centro finanziario internazionale, l’apertura di un nuovo capitolo per l’interconnettività dei mercati dei capitali tra la Cina continentale e Hong Kong.

Il listino prevede 417 titoli sulla Borsa di Hong Kong ammissibili alla negoziazione, e 881 le scorte ammissibili alla Borsa di Shenzhen.