Ko l’accordo sulla pesca antartica

40

NUOVA ZELANDA Wellington 04/11/2013. Nuovo fallimento sulla regolamentazione della pesca nell’Antartico.

Il 1 novembre si è registrato il terzo fallimento nella decisione che potrebbe creare la più grande riserva marina del mondo. Stati Uniti e Nuova Zelanda avevano proposto la creazione di una riserva nel Mare di Ross: con i suoi 1,34 milioni di chilometri quadrati, la riserva sarebbe stata due volte la dimensione dello stato del Texas. L’area era poi stata ridotta nella speranza di poter invogliare i paesi riluttanti come Russia e Ucraina ad accettarla.

Ma le 24 nazioni partecipanti e l’Unione europea non sono riuscite a raggiungere un accordo all’interno di un meeting ad hoc di 10 giorni svoltosi a Hobart , in Australia. I paesi non sono riusciti ad accordarsi su una seconda proposta di creare riserve minori nell’Antartide orientale. Russia e Ucraina hanno fatto ostruzionismo dopo aver espresso in precedenza parere positivo circa la proposta. Le nazioni che compongono la Commissione per la conservazione delle risorse biologiche dell’Antartico si dovrebbero incontrare nuovamente a breve.