Ankara, sale il deficit scende l’export

11

TURCHIA- Ankara. 02/08/15. Cresce del 6,5 il deficit in Turchia. Le esportazioni sono diminuite del 16,2 per cento a partire da luglio 2014. A darne notizia il Turkish Statistical Institute lunedì 31 agosto. Nel mese di luglio, il disavanzo è cresciuto di 7 miliardi, rispetto ai 6,6 miliardi di dollari dello tesso mese dello scorso anno. Le esportazioni della Turchia sono diminuite del 10 per cento passando a 84 miliardi 600milioni nei primi sette mesi di quest’anno dai 93 miliardi 400milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Scendono anche le importazioni arrivate a 18 miliardi e 200 milioni di dollari registrando una diminuzione del 8,7 per cento. Le esportazioni del paese verso l’UE, principale partner commerciale della Turchia, sono diminuite del 13,8 per cento nel mese di luglio. La Germania resta il più grande destinatario di merci turche mentre la Cina rimane il Paese di rifermento per gli acquisti. Il crollo dei prezzi delle materie prime e la caduta del dell’euro rispetto al dollaro hanno hanno inciso negativamente sulle esportazioni turche. Fonte: Assemblea dei esportatori turchi (TIM).