1400 soldati USA per Anbar

59

IRAQ – Anbar. 19/02/15. Una fonte in Anbar ha riferito che l’Operazione Command, ieri, ha portato nella base militare, circondata da ISIS, 1400 soldati americani che probabilmente parteciperanno “in operazioni di terra militari contro lo Stato Islamico.

I soldati usa dovrebbero sostenere l’esercito iracheno nelle basi a Habbaniyah e Baghdad, Iraq occidentale, nel quadro di un nuovo piano degli Stati Uniti di inviare rinforzi militari per Anbar specificamente all’interno della campagna Uniti per combattere lo “stato islamico”.
La fonte ha spiegato che le forze americane che sono arrivate tre giorni fa vicino a Baghdad a sostegno della base Ein al-Assad, una parte degli uomini è scesa nelle vicinanze di Falluja, a ovest di Baghdad Habbaniyah. La fonte ipotizzato che queste forze iniziano a partecipare alle operazioni armate con le forze irachene iper togliere l’assedio di ISIS da Baghdad. La città è assediata dai militanti di ISIS che controllano l’80 per cento dello spazio provincia.
La fonte ha indicato che gli Stati Uniti temono un altro assalto da parte di ISIS nelle zone vicino alla base di Ein al-Assad, che è la più grande in Iraq, di stanza dove ci sono più di 3.000 soldati, tra cui 300 consulenti e formatori statunitensi. Questa notizia arriva in un momento in cui ha annunciato l’arrivo di quattromila soldati americani alle basi americane in Kuwait in preparazione per l’intervento di terra possono rivolgersi a Washington, contro lo “stato” in Iraq.