Alianza del Pacifico coopererà con ASEAN

8

CILE – Puerto Varas 04/07/2016. I presidenti di Cile, Colombia, Messico e Perù hanno firmato una dichiarazione il 1 luglio per lo sviluppo economico e sociale in espansione nell’area e per incrementare le relazioni con l’Asia. Con la Dichiarazione di Puerto Varas, sottoscritta dai quattro presidenti, si è concluso l’undicesimo summit dell’Alianza del Pacifico.

La dichiarazione finale contiene 21 punti e un allegato con 72 ordini presidenziali per gruppi di lavoro in settori come l’ambiente, l’immigrazione, il commercio, il turismo, la proprietà intellettuale. I presidenti Michelle Bachelet del Cile, Juan Manuel Santos della Colombia, Enrique Peña Nieto del Messico e Ollanta Humala del Perù hanno deciso di proseguire l’integrazione «attraverso azioni concrete che rafforzeranno la crescita dello sviluppo sociale, economico e sostenibile» per fornire ai cittadini una vita migliore. La dichiarazione comprendeva anche l’intenzione dei leader di intensificare le relazioni con i paesi dell’area Asia-Pacifico con l’obiettivo di stabilire un quadro di cooperazione con l’Asean, oltre che a intensificare la cooperazione con i 49 paesi accreditati come osservatori. I quattro presidenti hanno accolto con favore il riavvicinamento tra il la Alianza del Pacifico e il Mercosur, come dimostra la riunione delle due organizzazioni tenutasi a maggio a Lima e dalla partecipazione del Presidente argentino Mauricio Macri al Business Summit della Alianza.