Nuovo rimpasto di governo ad Algeri

55

ALGERIA – Algeri 24/07/2015. Il presidente algerino Abdelaziz Bouteflika ha effettuato un rimpasto di governo il 23 luglio.

Il ministro del commercio Amara Benyounes è stato sostituito da Belaïb Bakhti. Secondo Afrik.com, la sostituzione sarebbe causata dall’attuale cattiva situazione economica del paese. Nella dichiarazione ufficiale della Presidenza si legge: «Ai sensi dell’articolo 79 della Costituzione, Abdelaziz Bouteflika, dopo aver consultato il presidente del Consiglio, ha emanato un decreto presidenziale su un parziale rimpasto di governo» e poi si fa riferimento ai tre portafogli ministeriali. Il 14 maggio scorso, il capo dello Stato aveva fatto un rimpasto più ampio che aveva interessato i ministeri chiave nel governo di Abdelmalek Sellal.
Il contesto economico in Algeria è attualmente molto difficile. Le difficoltà sono legate al calo dei prezzi di petrolio e gas che costituiscono il 95% delle entrate di valuta estera del paese. In questa situazione si inserisce il “mini-rimpasto” di governo condotto da Abdelaziz Bouteflika (nella foto in apertura) effettuato il 23 luglio, sostituendo tre ministri. Tra le sostituzioni spicca quella del ministro del Commercio Amara Benyounes, sostituito da Belaid Bakhti, probabilmente il punto più importante di questa riprogettazione ai vertici di governo.
Sid Ahmed Ferroukhi è stato nominato ministro dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca; già membro del governo dal 2012 proprio come ministro della Pesca e delle risorse ittiche. Il rimpasto lo ha mantenuto alla testa del suo ministero assegnandogli anche il portafoglio dell’agricoltura e dello sviluppo rurale. Prende il posto di Abdelkader Kadi, che era stato a capo del ministero dell’Agricoltura e sviluppo rurale due mesi e nove giorni, dal 14 maggio al 23 luglio 2015; in precedenza è stato ministro dei Lavori Pubblici nel governo Sellal dall’aprile 2014 al maggio 2015.
El Hadi Ali Ould diventa ministro della Gioventù e dello Sport, al posto di Abdelkader Khomri che lascia così il governo dopo un anno e pochi mesi, come ministro della gioventù. Il suo abbandono arriva poche settimane dopo essere stato ricoverato in ospedale in Francia. El Hadi Ould Ali, il nuovo ministro della Gioventù, è stato dal 2006, direttore del centro culturale di Tizi Ouzou; e si era fatto notare come direttore della campagna provinciale di Abdelazziz Bouteflika nelle ultime due elezioni presidenziali.