Algeria: stranieri a rischio rapimento

121

ALGERIA – Algeri. 22/02/15. Stranieri a rischio in Algeria. A quanto si apprende da fonti libiche, giovedì 19 febbraio, 4 terroristi in zona Ganana nel triangolo di confine tra l’Algeria, il Niger e la Libia hanno tentato di rapire cittadini stranieri da portare in Libia.

Allertate le forze di sicurezza in modo particolare la sezione antiterrorismo Special Investigation che ha riferito: «Un gruppo jihadista salafita libico sta cercando di rapire gli stranieri dal sud dell’Algeria». Tra Illizi e Tamanrasset gli investigatori hanno ucciso quattro terroristi infiltratisi dalla Libia in una zona nel sud e sud-est, e hanno distrutto anche le attrezzature utilizzate dai quattro per i rapimenti. La stessa fonte ha osservato che la forza dell’esercito ha sventato un tentativo di rapire occidentali a favore della organizzazione “Daash” (ISIS) in Libia ramo del gruppo militante. Le informazioni disponibili indicano che l’esercito ha teso un agguato sulla strada del deserto situata nella zona Tafssst, una valle secca che si trova sul triangolo di confine tra l’Algeria, la Libia e il Niger, i militari hanno sparato verso il quad di due terroristi mentre questi stavano cercando di infiltrarsi al confine tra Algeria e Libia. Un’altra auto “station wagon Toyota,” con terroristi a bordo, è stata bloccata dai militari che hanno ucciso i quattro terroristi che si sono rifiutati di arrendersi, arrestato un quinto terrorista.