Vittoria contestata per Bouteflika

51

ALGERIA – Algeri 19/04/0214. Vittoria scontata e annunciata per Abdelaziz Bouteflika alle elezioni algerine; non mancano però le contestazioni e le denunce di brogli.

Il presidente uscente ha vinto per la quarta volta consecutiva con l’81,53% dei voti, secondo i dati ufficiali. Ali Benflis ha ottenuto il 12.18%, Abdelaziz Belaid, il 3,036 %, Louisa Hanoune,l’1.37%, Fouzi Rebaine, lo 0,99 % e Moussa Touati lo 0,56 %. La percentuale dei votanti è stata del 51.70%. Dopo l’ictus che lo ha colpito, seguito da un ricovero di 80 giorni a Parigi nell’aprile del 2013, molti osservatori dubitavano della capacità del presidente di governare il paese rieletto. L’opposizione accusa l’entourage di Bouteflika di prepararsi a governare il paese al suo posto, usandolo come schermo. Ali Benflis ha denunciato un sistema corrotto. Benflis ha denunciato una frode “massiccia” presumibilmente orchestrata da quanti sostengono Bouteflika; ha detto di non riconoscere i risultati che danno al candidato presidente il 76% dei voti .
«Oggi c’è stata una violazione della volontà popolare. Condanno questa trama contro la volontà del popolo. Ho sempre sostenuto un cambiamento pacifico. Non riconosco questi risultati. Condanno questa frode (…) Userò tutti i mezzi pacifici per far rispettare la volontà popolare. Mi appello a tutte le forze politiche perché si apra il dialogo. Resterò in politica per difendere il mio progetto di rinnovamento nazionale».
«Questa frode è l’ultimo passo di un processo iniziato molto tempo fa con la manipolazione di tutto l’apparato dello Stato per fini elettorali», ha aggiunto.