Più fondi per la Difesa algerina

37

ALGERIA – Algeri 12/09/2014. Un progetto di legge presentato dal governo algerino presentato il 9 settembre prevede un aumento del 10% del bilancio della difesa, portato a 13,1 miliardi di dollari, molto più dello stanziamento previsto per l’istruzione: 9 miliardi.

L’Algeria non si smette quindi d’investire nel suo esercito. Mentre il bilancio della difesa è stato di 11,8 miliardi di dollari nel 2014, dovrebbe arrivare a 13,1 miliardi dollari nel 2015, secondo il disegno di legge finanziaria appena presentato.
Questo aumento potrebbe, tra l’altro, finanziare le ambizioni di Algeri nel settore della difesa: secondo il quotidiano El Watan, i primi prodotti per la difesa elettronica (radar e dispositivi di comunicazione) prodotti nel paese in partnership con un gruppo tedesco usciranno dalle fabbriche nella prossima settimana. La difesa rimane quindi la priorità del governo, al contrario della formazione ferma a 9,2 miliardi di dollari e 8 milioni per la endemica disoccupazione giovanile. Il disegno di legge di bilancio presentato al Parlamento prevede anche in 21 miliardi di dollari la spesa sociale, in particolare per quanto riguarda il finanziamento del sistema sanitario, gli alloggi e le materie prime sovvenzionate (cereali, latte, zucchero, olio da cucina).
Altre voci comprendono 65 miliardi di dollari per le importazioni di merci, con un incremento del 6%. In tutto, le spese sono stimate a 109.000 miliardi di dollari con 57.800 miliardi di fatturato, un deficit di 52 miliardi. Questo deficit sarà finanziato da un fondo creato con i ricavi derivanti da accise sugli idrocarburi, che ammontavano a 60 miliardi di dollari alla fine di marzo 2014, mentre per il 2015, il governo prevede un tasso di crescita del 3,42% e una inflazione di circa il 3%.