Sellal: «L’Algeria non è fallita!»

20

ALGERIA – Algeri 12/03/2016. Il primo ministro algerino Abdelmalek Sellal ha detto che l’Algeria non è “fallita”, nonostante i ricavi del petrolio siano più bassi.

Durante una visita alla città di Annaba, il primo ministro algerino Abdelmalek Sellal (nella foto) ha fatto una dichiarazione per rassicurare gli algerini, affermando che il paese non è “fallito”, nonostante minori ricavi derivanti dagli idrocarburi, riporta l’agenzia Aps.
«A seguito della caduta dei prezzi dei prezzi del petrolio, sono state prese misure economiche coraggiose e razionali per affrontare la nuova situazione causata dal crollo mondiale del petrolio», ha dichiarato Sellal. Per il capo del governo algerino, «questo approccio economico mira a stimolare nel paese una nuova dinamica e intendo portarlo fuori dalla dipendenza economica delle entrate petrolifere, pur conservando il carattere umano e sociale della nostra politica economica». Sellal ha inoltre aggiunto che il Paese «attualmente deve affrontare due grandi sfide: una di sicurezza, l’altra economico», ricordando che «nonostante la crisi, il governo manterrà le sue promesse».