AI. Pechino al centro della galassia 

84

Pechino domina il paesaggio cinese dell’intelligenza artificiale. Zhong Guan Cun, il vasto polo tecnologico della città, è diventato il vertice dell’innovazione dell’Intelligenza artificiale dell’intero paese. 

Ci sono 1.070 aziende collegate al mondo dell’intelligenza artificiale a Pechino, che rappresentano il 26% del numero totale presente in Cina, secondo il Libro bianco sullo sviluppo AI pubblicato dalla Commissione Comunale di Pechino di Economia e Information Technology, riporta il giornale The Paper. All’8 maggio, il numero di imprese della galassia AI in Cina è arrivato a 4.040, mentre quelli con capitale di rischio hanno raggiunto quota 1.237, di queste il 35% di loro ha sede a Pechino.

Zhong Guan Cun (in apertura), il centro tecnologico di Pechino, è diventato la punta del vertice dell’innovazione della tecnologia AI del paese. Ma, riporta Asia Times, più della metà delle aziende AI di Pechino sono ancora nella fase iniziale. Almeno il 29% di loro è nella fade A, cioè in programmazione, seguito dal 6,7% in pre fase A. Circa il 18,5% e il 2,7% hanno ricevuto finanziamenti, rispettivamente, da investitori a fondo perduto e da investitori che intendono trarre profitto dagli sviluppi del settore.

Anche se Pechino è dotata di risorse accademiche e di un forte pool di talenti, lo sviluppo del settore AI deve ancora affrontare problemi, come la mancanza di capacità di innovazione originale rispetto alle controparti statunitensi. Inoltre, la mancanza di chip di fascia alta, componenti chiave e sensori ad alta precisione potrebbe rappresentare una grande sfida per lo sviluppo del settore in futuro.

A marzo, il ministero della Scienza cinese ha detto che i progressi della ricerca in Cina hanno avuto un impatto globale. Un piano lanciato dalla Cina lo scorso anno mira a fare del paese un leader nel settore AI entro il 2030 per applicare questa tecnologia all’industria, alla pianificazione urbana, all’agricoltura e alla Difesa.

Questo piano mira a stimolare la produzione di tecnologie legate all’Ai per raggiungere il tetto di 22 miliardi di dollari entro il 2020, salendo a 60 miliardi di dollari nel 2025 e a 147 miliardi di dollari nel 2030.

Graziella Giangiulio