Tre Zone di libero scambio per l’Africa

72

SUD AFRICA – Johannesburg. 08/01/14. Tre comunità economiche regionali di libero scambio sorgeranno in Africa grazie a un accordo che verrà siglato nel 2014 per stabilire un mercato allargato tra 26 paesi dell’Africa orientale e meridionale.

Il “Grand” o tripartita zona di libero scambio (FTA) riguarderà una popolazione complessiva di circa 600 milioni di persone per un prodotto interno lordo di circa 1 trilione di dollari che va a coprire la metà degli Stati membri dell’Unione africana ed è destinato a incrementare il commercio intra-regionale, aumentare gli investimenti e promuovere lo sviluppo di infrastrutture cross- regionale.

L’obiettivo è stato fissato solo cinque anni fa dal Mercato comune per l’Africa orientale emeridionale (COMESA), la Comunità dell’Africa orientale (EAC) e la Comunità per lo sviluppo dell’Africa australe (SADC), comunemente indicato come COMESA – EAC – SADC. Dal vertice storico dei capi di Stato e di governo nel mese di ottobre 2008 a Kampala son stati fatti numerosi progressi. In Uganda significative iniziative sono state portate avanti per la realizzazione di questo sogno, ovvero aprire le frontiere in senso letterale nella metà del continente, creando zone che coprono le intere regioni meridionali e orientali dell’Africa – da Città dale Capo al Cairo.

Il presidente della task force tripartita, il dottor Richard Sezibera, ha indicato che i negoziati procedono in base al periodo di tempo concordato, e che le consultazioni si concluderanno presto. Ha detto che un accordo tra le tre comunità regionali sarà firmato entro giugno 2014, spianando la strada per il lancio della FTA.

«Sono stati compiuti notevoli progressi e le trattative si sono intensificati per garantire che si aggiudicarsi l’accordo tripartito di libero scambio entro giugno 2014, il Dr Sezibera, che è anche il Segretario Generale EAC, ha detto in una riunione tripartita tenutasi a novembre a Arusha, nel Regno Repubblica di Tanzania. I suoi colleghi, il dottor Stergomena della SADC e il dottor Sindiso Ngwenya di COMESA, si sono impegnati per rendere i negoziati tripartiti un successo. I negoziati sono in corso e coinvolgono COMESA – EAC – SADC sono seguiti anche da parte dell’UA come altre regioni che vogliono imparare da questa esperienza. L’Organizzazione dell’Unità Africana (OUA), oggi Unione Africana dal 1963 persegue il sogno di avere una regione unita e integrata. In base al trattato della Comunità economica africana, firmato nel 1991 l’Africa mira a stabilire una zona di libero scambio a livello continentale e questi accordi commerciali regionali come il tripartito FTA sono considerati come i mattoni .