Circola più cocaina in Africa

81

SENEGAL – Dakar 05/03/2014. L’International Narcotics Control Board (Incb) ha registrato un aumento del traffico di droga in Africa.

Nella sua XLV relazione, pubblicata il 4 marzo a Dakar, in Senegal, l’Ufficio Regionale dell’Unodc (Ufficio delle Nazioni Unite Unite contro la Droga e il Crimine). Secondo il rapporto, il tasso di consumo di cocaina in Africa ha raggiunto lo 0,7 per cento contro la media mondiale stimata al 0,4 per cento. Nel 2013 è stato registrato un incremento del traffico di oppiacei (droghe sintetiche), nella fabbricazione e nel traffico illecito di droghe sintetiche e nell’abuso di cannabis, stimolanti chimici e cocaina sia nella Africa del Nord che nell’Est, che nella regione sub-sahariana. Nell’Africa occidentale, la relazione sottolinea che l’eroina viaggia sempre più verso l’Europa oltre che andare verso il Sud Africa. A causa dell’aumento della popolazione africana, il mercato della cocaina nella regione è destinato ad espandersi vista la crescente richiesta e la coltivazione di cannabis è, inoltre, diffusa nella regione, secondo l’Incb. Il traffico di droga è intenso tra Asia del’Est, del Nord-Est, l’Oceania e nei paesi dell’Africa occidentale come Benin, Costa d’Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Mali, Nigeria, Senegal e Togo.