Governance per l’Africa al CMF 2016

58

MAROCCO – Dakhla 22/03/2016. I lavori della XXVII sessione del Crans Montana Forum (Cmf) sono iniziati il 18 marzo a Dakhla.

Tema di questa edizione: “Cooperazione Africa e Sud-Sud: una migliore governance per la sostenibilità economica e sociale». Più di un migliaio di partecipanti, tra cui 850 stranieri provenienti da 131 paesi e 27 organizzazioni regionali e internazionali hanno preso all’evento di Dakhla, seconda edizione del Cmf dedicato all’Africa, riporta Map. Il presidente e fondatore di Cfm, Jean-Paul Carteron, ha detto che Dakhla «sarà presto il fulcro dell’Africa occidentale e il punto centrale del collegamento tra l’Africa occidentale e il resto del mondo». Per Carteron, il Marocco ha bisogno della sua sicurezza, di sviluppo e di progresso sociale, aggiungendo che il Marocco dimostra come «coniugare il rispetto della tradizione, senza la quale gli esseri umani si perdono nella globalizzazione e il progresso sociale, senza il quale non c’è speranza in mondo di forte concorrenza». Al forum si è discusso delle sfide poste all’Africa e dei mezzi per superarle attraverso la mobilitazione di energie positive e costruttive per sviluppare collaborazioni proficue e benefiche.