Commandos afgani in Helmand

6

AFGHANISTAN – Kabul 01/06/2016. Le forze speciali afgane sono state dispiegate nella provincia meridionale di Helmand alla luce dell’intensificarsi degli scontri tra talebani e forze di sicurezza afgane.

Sediq Sediq, portavoce del ministero degli Interni, riporta Khaama Press, ha detto che le forze afghane sono impegnate nel condurre operazioni militari contro i talebani e che un certo numero di unità di commando è schierato in questa provincia.
I talebani hanno, infatti, lanciato attacchi coordinati nei distretti di Nahr-e-Saraj Nad-e-Ali e, in negli scontri, almeno 11 poliziotti hanno perso la vita durante delle vere e proprie battaglie ingaggiate con i terroristi.
Nel frattempo, secondo gli ultimi rapporti che emergono dalla zona, circa 50 poliziotti hanno perso la vita durante gli scontri con gli insorti, che hanno dato vita ala consueta offensiva di primavera.
Il governatore della provincia Hayatullah Hayat ha detto molte più unità militari sono state dispiegate nel Helmand e che sono in corso operazioni di rastrellamento e bonifica, ora che la fase cinetica, cioè le sparatorie, si sono concluse. Secondo Hayat, inoltre, almeno 40 membri tra polizia e esercito hanno perso la vita o sono stati feriti riportate durante gli scontri negli ultimi due giorni.
I consigli provinciali in precedenza avevano lanciato l’allarme dicendo che il controllo della città di Lashkargah sarebbe stato in mano talebana senon fossero state disperate ulteriori forze militari nell’area. Tuttavia, Hayat ha detto che la città non è minacciata dai talebani e non è minimamente sull’orlo del collasso.