Corridoio merci Afghanistan – India – Iran

7

AFGHANISTAN – Kabul 23/05/2016. Afghanistan, l’India e l’Iran firmano oggi l’accordo sull’istituzione del corridoio di transito e trasporto internazionale di Chabahar.

Secondo quanto riprova il sito afgano Wadsam, Il primo ministro indiano Narendra Modi è impegnato in una visita di due giorni in Iran, dove discuterà con i vertici iraniani, tra cui il presidente Hassan Rouhani, di incrementare il commercio, l’energia e legami strategici. Il presidente afgano Mohammad Ashraf Ghani si unirà ai leader iraniano e indiano per la firma dell’accordo trilaterale su Chabahar. «L’Afghanistan, l’India e l’Iran firmeranno l’accordo l’accordo sull’istituzione del corridoio di transito e trasporto internazionale di Chabahar», ha detto il presidente Ghani in un post su Twitter. Il porto permetterà all’Afghanistan privo di sbocco al mare di ottenere l’accesso al porto iraniano come alternativa al porto pachistano di Karachi; fornirà anche all’indiano un altro percorso dall’Afghanistan verso i paesi dell’Asia centrale. India non ha accesso in Afghanistan via terra a causa dei contrasti col Pakistan. Nuova Delhi sta investendo 20 milioni di dollari nello sviluppo della prima fase del porto per costruire terminali e ormeggi da carico a Chabahar (nella foto). Nella fase successiva, l’India prevede di costruire una linea ferroviaria di 500 km tra Chabahar e Zahedan. Quest’azione dell’India equilibrerebbe l’influenza della Cina in Pakistan, dove il governo cinese sta investendo nel porto di Gwadar.