Acqua inquinata dai rubinetti

16

OSSEZIA DEL NORD-Alagir. L’acqua dei rubinetti di Alagir è avvelenata lo hanno scoperto loro malgrado i cittadini che si sono recati in ospedale a partire dal 9 giugno.

227 i pazienti che hanno cercato aiuto medico dopo essere stati avvelenati dall’acqua del rubinetto in Alagir, ha riferito il Ministro ad interim della Salute della Repubblica, Teimuraz Revazov. Come ha scritto il “Caucasian Knot”, la notte del 9 giugno ospedale Alagir sono arrivate in massa persone con sintomi di intossicazione. Nei pazienti sono stati rilevati patogeni norovirus e dissenteria. La causa di avvelenamento, secondo i dati preliminari, è l’acqua infetta. A partire dalla serata del 11 giugno negli ospedali della repubblica le persone avvelenate erano 251, tra cui 150 bambini, e tutto i medici hanno trattato 680 persone . Il numero di pazienti ospedalizzati con l’avvelenamento di acqua Alagir, ora è di 40 persone, con riferimento al Ministro ad interim della Salute dei trasferimenti Ossezia del Nord Taimuraz Revazova. «Attualmente, nei tre ospedali della repubblica vi sono 227 pazienti in KBSP -. 76 persone, DRKB – 128, in ospedale Alagir – 23 persone», ha detto il ministro alla TASS. Secondo il rappresentante del Ministero della Salute di Ossezia del Nord, le prime 20 persone che hanno sofferto di avvelenamento di acqua potabile sono stati dimessi dagli ospedali dell’Ossezia del Nord l’11 giugno. Il 17 giugno dovrebbe partire una campagna di bonifica dell’acqua.