L’acqua su marte

40

USA – Washington. 11/02/14. L’agenzia spaziale americana NASA ha riferito che la sua Mars Reconnaissance Orbiter e Odyssey orbiter hanno trovato indizi sull’esistenza dell’acqua sul Pianeta Rosso.

La sonda ha rilevato macchie «simili a dita scure» che avanzano lungo alcuni pendii marziani quando la temperatura aumenta, come se corrispondendesse a variazioni stagionali di minerali di ferro sulle stesse piste, la NASA ha detto.
Una spiegazione suggerita per il fenomeno è che “salamoie con un antigelo ferro minerale”, come solfato ferrico, potrebbero scorrere stagionalmente su parti di Marte, ha detto.
I ricercatori chiamano questi flussi oscuri “ricorrenti pendenza lineae (RSL)”, e finora hanno trovato 13 siti RSL confermati su Marte, secondo l’agenzia spaziale.