La Bers finanzia l’acquedotto di Belgrado

42

SERBIA – Belgrado. 12/04/15. La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) sta finanziando miglioramenti per l’approvvigionamento idrico per la capitale serba, di Belgrado, con un prestito fino a 13 milioni di €. La transazione tra la BERS e la Water Company Belgrado contribuirà a questa opera di utilità pubblica, che serve circa 1,5 milioni di abitanti, per aumentare la propria efficienza operativa.

Il prestito è stato esteso in due tranches: la prima impegnata fino a 8.500.000 € e una tranche impegnati fino a 4,5 milioni di €. Il ricavato della prima tranche sarà utilizzata per finanziare il miglioramento del sistema di approvvigionamento idrico, in particolare la costruzione di due nuovi gasdotti per distribuire acqua grezza dal fiume Sava per l’impianto di trattamento delle acque Makis, la rimozione di sedimenti dal principale serbatoio di acqua di Belgrado e la ribasatura di un acquedotto per trasferire acqua grezza da pozzi di acqua-raccolta per un impianto di trattamento esistente. La seconda tranche – oggetto di uno studio di fattibilità e in seguito due diligence – sarà utilizzato per rinnovare il principale impianto di trattamento delle acque di Belgrado, Makis I. Sovvenzioni supplementari per questo progetto viene fornito dall’Azionista BERS Fondo speciale e l’Austria, per un importo complessivo di € 795.000.