Accordo petrolifero indo-venezuelano

117

di Luigi Medici VENEZUELA – Caracas 08/11/2016. La venezuelana Pdvsa e l’indiana Videsh Limited hanno firmato accordi di valore di 1,45 miliardi di dollari per portare la produzione di petrolio da 430mila barili al giorno a 855mila.

L’india Ongc Videsh Limited pagherà 318 milioni di dollari per Indovenezolana, una joint venture nel campo di San Cristobal nella Cintura dell’Orinoco, in cui Pdvsa rimane un azionista di maggioranza, mentre Delta Finance Bv fornirà 1,13 miliardi di dollari per la joint venture Petrodelta, in cui Pdvsa terrà la quota di maggioranza.

«Le due joint venture insieme stanno producendo 430mila barili. Con gli investimenti nel prossimo anno o anno e mezzo stiamo per avere una produzione di 855mila barili al giorno; in altre parole, un incremento di 435mila barili al giorno», ha detto il ministro del Petrolio venezuelano Eulogio Del Pino, ripreso da Mercopress. Le carenze di combustibile hanno creato code di tre chilometri o più nel paese in regione come Valencia, Maracay, Aragua e Carabobo, dove si sono registrate code di cinque ore per fare il pieno. La situazione non va meglio in Guarico, Cojedes, Lara, Portuguesa e Yaracuy.