5000 treni merci tra Europa e Cina

19

di Maddalena Ingrao CINA – Pechino  20/10/2016. La Cina prevede che 5.000 treni merci arrivino ogni anno in Europa dal 2020, una volta che la rete ferroviaria sarà completamente sviluppata. È questo il dato che emerge dal piano ufficiale deo trasporti, uscito lo scorso 18 ottobre e presente sul sito della Commissione sviluppo e Riforma. Il piano prevede che entro il 2020 l’attuale sistema ferroviario con l’Europa avrà raggiunto la sua massima efficienza; «Il commercio tra la Cina e l’Europa si sta sviluppando molto velocemente, con un’elevata domanda di prodotti, che fornisce un’ottima opportunità per i treni tra Cina e Europa», si legge nelle 19 pagine del piano.

Nel documento si afferma che questi treni sono nella loro prima fase di sviluppo e che il costo del trasporto è relativamente alto, dati che vanno uniti alla necessità di riorganizzare il traffico e, soprattutto, di aumentare infrastrutture.

Durante i primi sei mesi del 216, sono stati 1881 i treni che circolavano tra la Cina e le destinazioni finali in diversi paesi europei, tra cui la Germania; la tratta che collega Yiwu con Madrid è la linea ferroviaria più lunga del mondo, 13052 chilometri.